www.meditflora.com

creato da G. Visetti * diretto da F. Fontanella

 


Lardýche a tavola

(di Ferdinando Fontanella e Raffaela Rosato)


Le ortiche, o meglio Ĺe lardýche come direbbero i nostri contadini, sono piante comuni che crescono soventemente come infestanti nei terreni ben concimati lasciati a riposo o incolti, nei frutteti e negli orti arborati, si ritrovano spesso anche lungo i viottoli e presso le case di campagna, i vecchi ruderi, tra le fessure dei muri a secco o, anche, nelle schiarite tra i boschi.

Raccoglierle e cucinarle oggi, che siamo abituati agli scaffali dei centri commerciali ricolmi di cibi precotti, appare pura pazzia e, ormai, i pi¨ ricordano queste piante solo come entitÓ da evitare perchÚ ricoperte di peli urticanti distribuiti sulla superficie delle foglie e dello stelo.

Se si esclude quest'unico aspetto negativo, che pu˛ essere agevolmente superato indossando abiti lunghi e un paio di guanti, e si approfondisce un po' la conoscenza delle lardiche si (ri)scopre una pianta utilissima, con innumerevoli proprietÓ e dal gusto saporito e delicato che pu˛ essere felicemente consumata al pari delle verdure pi¨ rinomate (ad esempio spinaci e broccoli). La raccolta delle lardýche pu˛ essere fatta in tutti i mesi (generalmente abbondano nei campi tra gennaio e maggio) ricordando di evitare il prelievo di piante troppo fiorite o in seme, perchÚ vecchie e quindi dure. Il raccolto, prima di essere impiegato in numerose ricette, va mondato (spuzzuliato) e lessato secondo il metodo seguente.

Twitter: @nandofnt

Ortiche

Fasi della preparazione:

Ortiche

Raccogliere un cesto di lardýche di campo.


Ortiche

Spuzzuliare, mondare, il raccolto scegliendo le cime pi¨ tenere.


Ortiche

Mettere a bollire un po' d'acqua.


Ortiche

Nell'attesa, ultimare la mondatura.


Ortiche

Lavare il raccolto in acqua fredda.


Ortiche

Colare le lardýche lavate.


Ortiche

Immergere nell'acqua bollente.


Ortiche

Lasciare cuocere a fuoco vivo per 5 minuti.


Ortiche

Girare di tanto in tanto.


Ortiche

A cottura ultimata togliere dal fuoco.


Ortiche

Lasciare raffreddare e usare le lardýche lesse per preparare semplici e gustose ricette.


 

***

 

Alcuni esempi di ricette da preparare con le "lardýche lesse"

 

  

1) Lardýche conciate: difficoltÓ inesistente

  

Ingredienti per 4 persone:

* 600 gr di lardýche lesse

* Succo di un limone

* Sale (quanto basta)

* Olio EVO (quanto basta)

* Un aglio fresco

   

Preparazione: aggiungere alle lardýche lesse lĺaglio, lĺolio, il limone e un pizzico di sale. Mescolare il tutto con un cucchiaio e servire con una fetta di pane casereccio.

Ortiche

*** 

2) Riso e lardýche: difficoltÓ inesistente

   

Ingredienti per 4 persone:

* 300 gr di lardýche lesse

* 300 gr di riso

* 50 gr di burro (in alternativa 5 cucchiaia di olio EVO)

* 50 gr di parmigiano grattugiato

* Sale (quanto basta)

* 1,5 L di brodo vegetale

    

Preparazione: in una pentola capiente sciogliere il burro e aggiungere le lardýche e lasciare insaporire per qualche minuto. DopodichÚ unire il riso e farlo tostare a fuoco basso girando continuamente. Quando il riso Ŕ tostato aggiungere un mestolo di brodo vegetale bollente e iniziare la cottura. Continuare la cottura mescolando di tanto in tanto e aggiungendo quando occorre un mestolo di brodo. Quando il riso Ŕ quasi cotto, aggiustare di sale e dopo qualche minuto aggiungere il parmigiano grattugiato. Mantecare per qualche istante e servire ben caldo.

Ortiche

***

3) Frittata 'e lardýche: difficoltÓ inesistente

   

Ingredienti per 4 persone:

* 200 gr di lardýche lesse

* 8 uova

* 50 gr di parmigiano grattugiato

* 50 gr di burro (in alternativa 5 cucchiaia di olio EVO)

* Pepe (quanto basta)

* Sale (quanto basta)

* Olio EVO per la cottura (quanto basta)

    

Preparazione: In una padella antiaderente sciogliere il burro e aggiungere la lardýche che avrete precedentemente strizzato per togliere l'acqua in eccesso; lasciate rosolare le lardiche per qualche minuto. Nel frattempo in una zuppiera unire le uova, il parmigiano, il pepe e il sale e battere energicamente. Aggiungere le lardiche, insaporite nel burro, e continuare a mescolare. Mettere un filo dolio nella padella e versare il composto. Lasciate cuocere a fuoco lento da ambo i lati.

Ortiche

***

4) Pizzelle 'e lardýche: difficoltÓ inesistente

    

Ingredienti per 4 persone:

* 100 gr di lardýche lesse

* 250 gr farina "00"

* 15 gr di lievito

* 60 gr di acqua tiepida

* Sale (quanto basta)

* Olio per friggere (quanto basta)

    

Preparazione: Scaldare leggermente l'acqua, sciogliere il lievito, in una terrina porre la farina, il pizzico di sale le ortiche strizzate e tritate grossolanamente impastare energicamente finche' l'impasto non risulta morbido e non si attacchi alle mani. Lasciare lievitare, coprendo l' impasto con un canovaccio di tela umido, per circa un' ora finche' l' impasto non raddoppia di volume. Aiutandosi con un cucchiaio unto formare piccole frittelle tondeggianti e friggere in abbondante olio di semi di girasole. Ben dorate scolare su carta assorbente e servire caldissime.

Ortiche


erbacee

herbaceous

legnose

woody

orchidee

orchids

felci

ferns

alberi

trees

FAUNA

funghi

elenco

sistematico

ęmeditflora.com, riproduzione testi e immagini riservata

Stampa

 

 

Web stats