www.meditflora.com

creato da G. Visetti * diretto da F. Fontanella


Serapias vomeracea


Serapias vomeracea

Scheda naturalistica


Famiglia: Orchidaceae

 Serapias vomeracea subsp. vomeracea (Burm.f.) Briq.

Nome comune: serapide maggiore

Sinonimo: Serapias cordigera subsp. vomeracea

Etimologia: il nome del genere Serapias deriva da Serapis (Serapide) divinità egiziana della fertilità. L’epiteto specifico vomeracea deriva dalla parola latina vomer, vomere ad indicare la somiglianza del labello col vomere dell’aratro.

Descrizione: pianta alta 15-60 cm; caule eretto, robusto; foglie verdi-glauco, lanceolate, le basali in rosetta con guaine striate di rosso, le superiori bratteiformi; brattee ovato-lanceolate superanti nettamente i fiori; infiorescenza inizialmente compatta alla fine allungata, con fiori piuttosto grandi; sepali e petali conniventi a formare uno stretto casco, labello bipartito, di colore variabile da bruno-rossiccio a bruno-giallastro, ipochilo racchiuso più o meno completamente nel casco tepalico, due callosità basali, purpuree e divergenti, epichilo ovato-lanceolato, rivolto in basso e ripiegato sotto l’ipochilo, con pelosità marcata; sperone assente; ovario sessile di colore verde chiaro.

Habitat: prati aridi, incolti, macchie, cespuglieti, da 0 a 1500 m.

Periodo fioritura: Aprile - Giugno

note: qua e là nei Monti Lattori, in penisola sorrentina e isola di Capri.

Testi consultati:

1) CAPUTO G., et al., 1994; 2) FIORI A., 1923-1925a; 3) GRÜNANGER P., 2001; 4) GUADAGNO M., 1226; 5) PIGNATTI S., 1982; 6) RICCIARDI M., 1996; 7) ROSSI W., 2002; 8) ZANGHERI P., 1976.

"Visualizza l'elenco bibliografico"


Fotogallery: Serapias vomeracea

(clicca per guardare * click to see)


Testo a cura di Ferdinando Fontanella


erbacee

herbaceous

legnose

woody

orchidee

orchids

felci

ferns

alberi

trees

FAUNA

funghi

elenco

sistematico

©meditflora.com, riproduzione testi e immagini riservata

Stampa

 

 

Web stats